Il dialogo interno: cosa si dicono le nostre "voci"?


"Basta, non perdere tempo a guardare queste sciocchezze su Facebook! Dovresti lavorare!"

Vi capita mai di sentire una voce come questa dentro di voi?

Eccolo allora, vi presento il vostro Genitore Interno.

E il vostro Bambino che dice?

Potrebbe dire "è vero, sono proprio stupido a perdere tempo così!", e provare dispiacere e rabbia verso se stesso.

Questo è un esempio di dialogo interno, ovvero di conversazione che avviene nella nostra testa, e che spesso può determinare comportamenti ed emozioni.

Se ad esempio ci diciamo: "che scema sei stata a scrivergli quel messaggio! Avresti dovuto tenere per te quelle cose! Ora chissà che penserà di te! Dovresti chiuderti in casa!" può darsi che questo pensiero inneschi in noi sensi di colpa e ci metta di pessimo umore.

Shhhh, silenzio. Fermiamoci ogni tanto e mettiamoci in ascolto del dialogo che sta avvenendo dentro di noi.

Cerchiamo di accorgerci di come funziona: c'è sempre un Genitore Critico che ci svaluta senza pietà e non gli va bene nulla di quello che facciamo?

C'è una parte Bambina che, in risposta a quel Genitore, si sente perennemente sbagliata?

E l'Adulto che ruolo ha? Riusciamo a dargli ascolto?

Prendiamo l'esempio di Marco.

Marco sta assistendo ad una lezione importante all'università, quando si accorge che gli è sfuggito un passaggio importante della spiegazione.

--> Bambino di Marco: "Non ho capito ciò che ha detto l'insegnante, ma se lo chiedo sembrerò stupido e farò una figuraccia!"

--> Genitore Normativo di Marco: "Non va bene interrompere chi sta parlando, è maleducazione, quindi rimani in silenzio!"

--> Genitore Affettivo di Marco: "Se chiedi, non significa che tu sia stupido, anzi! Stai tranquillo, ne uscirai bene!"

--> Adulto di Marco: "Se non chiedo chiarimenti, mi sfuggirà tutto il senso del discorso. La scelta migliore per me è alzare la mano e domandare, ed ora la farò."

Rinforzando la sua parte Adulta, Marco è riuscito a superare l'impasse e risolvere la situazione della maniera più utile per lui!

Perché è utile leggere il Dialogo Interno che sta avvenendo dentro di noi?

Perché ci permette di "vederlo da fuori" e prenderne distanza! Così facendo possiamo capire la provenienza delle varie affermazioni, ed eventualmente "contrastarle" con maggiore efficacia, togliendo loro un po' di potere!

Che dice di tutto ciò il vostro Genitore? Il vostro Bambino? E il vostro Adulto? ;)

GIULIA BASSETTI

psicologa, psicoterapeuta

TOSCANA | PISTOIA

via bure vecchia nord, 115

pistoia

POSSIBILITA'DI CONSULENZE ONLINE

MAIL:

GIULIABASSETTI30@GMAIL.COM

  • Facebook
  • Instagram

Seguimi su Facebook